Crocchette di pesce spada

Oggi Benedetta Parodi presenta un antipasto davvero goloso per il Cenone della Vigilia, cioè delle crocchette di pesce spada.

crocchette-pesce-spada-2

Queste oltre ad essere golose sono velocissime perchè non bisogna preparare delle polpette, si fa una semplice pastella, si mescola insieme ai dadini di pesce spada ed agli altri ingredienti che vedrete poi nella ricetta e si butta a cucchiaiate nell’olio bollente.

Queste cucchiaiate di pastella si solidificheranno immediatamente e creeranno delle crocchette dalle forme asimmetriche, squisite, che alla fine condiremo con abbondante paprika. E’ veramente un piatto gustoso che piace anche ai bambini!

Ma passiamo subito alla ricetta!

Difficoltà: bassa

Tempo di preparazione: circa 20 minuti

Ingredienti:

  • 250 gr di pesce spada;
  • 75 gr di farina;
  • sale q.b.;
  • 2 cucchiai di olio d’oliva;
  • 10 foglie di salvia;
  • paprika q.b.;
  • 1 spicchio d’aglio (se lo desiderate);
  • olio di semi per friggere q.b.

Preparazione:

Versate in una ciotola la farina, versate l’olio, un pò di sale e mettiamo tanta acqua quanto basta per creare una pastella molto densa e consistente, cioè il collante per le nostre crocchette. Quindi mescoliamo con una frusta finchè la pastella non sarà pronta.

Tagliamo il pesce spada a dadini, immergiamo il nostro pesce spada nella pastella: se vi sembra ancora troppo liquida aggiungete un goccio di farina all’impasto. Aggiungete ancora un pizzico di sale, le foglie di salvia tagliate e pezzetti, una bella spolverata di paprika dolce (o piccante  se preferite), pepe e se lo amate anche 1 spicchio d’aglio tritato, quindi mescolare ancora il tutto.

Ora passiamo alla cottura: mettiamo in una padella dell’olio di semi per friggere ed aiutandoci con due cucchiai, buttiamo la pastella nell’olio a cucchiaiate, più o meno grandi a seconda del vostro gusto. Non giratele troppo presto altrimenti non sono ancora solide. Le facciamo diventare belle croccanti, girandole quando sono dorate: quando sono pronte ponetele su un piatto coperto con carta assorbente.

crocchette-pesce-spada-1

Quindi mettiamole in un piatto da portata, cospargendole con un altro pò di paprika e serviamole calde!

Naturalmente potete organizzarvi per friggere le crocchette all’ultimo momento preparando prima la pastella e tagliando il pesce, ma assemblate e friggete tutto all’ultimo momento, mentre i vostri ospiti famelici aspettano!

Related Posts with Thumbnails

Un pensiero su “Crocchette di pesce spada

  1. Pingback: Cotto e mangiato: ricette del 23 dicembre 2010

Rispondi