Vitello tonnato

Il Vitello tonnato (vitel tonnà o vitel tonnè in piemontese), a differenza di quello che potrebbero pensare in molti, è un classico piatto italiano, per la precisione ha origini piemontesi: per tradizione questo antipasto viene preparato con il girello di fassone.

vitello tonnato

Naturalmente è un tipo di antipasto che può essere servito anche come secondo piatto e va mangiato freddo.

Curiosità

Questo piatto, viene conteso da diverse città piemontesi che sostengono di aver “dato i natali” al Vitello tonnato: Alba e Garessio sono quelle più note poiché qui si può mangiare il miglior Vitello tonnato d’Italia. A Saluzzo, vicino Cuneo, si tiene inoltre ormai da anni l’annuale Sagra degli antipasti tra Luglio e Agosto e qui è possibile assaggiare Vitello tonnato preparato secondo tradizione.

Di questa ricetta si parla già nel 1800 in due libri cioè “La cucina degli stomachi deboli“, dove si leggono tre versioni diverse della ricetta, e “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene” di Pellegrino Artusi, dove se ne parla per la prima volta. In molti inoltre, per preparare in maniera veloce questo piatto, usano la maionese fatta in casa, il tonno, i capperi e gli aromi per condire la carne.

La ricetta

Si tratta di un piatto dalla cottura lunga, ma ha un sapore per il quale vale la pena aspettare. Naturalmente vi consiglio di non prepararla con la maionese, ma di dedicare un po’ di tempo alla sua preparazione: nonostante io non sia un’estimatrice della maionese vi assicuro che ho apprezzato molto questo piatto e non credo che con la semplice maionese sarebbe la stessa cosa.

Per preparare il Vitello tonnato ho avuto il prezioso aiuto di alcuni oggetti che ho ricevuto grazie a Groupon, cioè questi bellissimi coltelli di Jamie Oliver:

coltelli

Vi assicuro che con questi coltelli tagliare la carne è stata un vera goduria: mi sembrava di tagliare burro! Altro ruolo importante l’ha avuto il Dualetto, un robot multifunzione che avrete visto più volte in televisione e che ho usato per la preparazione della salsa: è davvero comodo perché non solo permette di mixare, frullare, macinare, grattugiare e tritare ma è anche poco ingombrante!

dualetto

L’ho preso tempo fa su ebay e devo dire che sono davvero contenta perché è davvero versatile e comodo da usare, pulire e riporre!! Comunque, dato che come sempre mi dilungo troppo, passiamo alla ricetta.

Difficoltà: media

Tempo di preparazione: 2 h circa

Ingredienti (per 4 persone):

  • 600 gr di girello di vitello (anche tondino o magatello);
  • 1 carota;
  • 1 cipolla;
  • 1 gambo di sedano;
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva Dante;
  • 1 bicchiere di vino bianco;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • 1 rametto di rosmarino;
  • 2 foglie d’alloro;
  • 4 chiodi di garofano;
  • brodo (o acqua) q.b.;
  • pepe nero q.b.;
  • sale Gemma di Mare.

– per la salsa:

  • 3 uova;
  • 100 gr di tonno sgocciolato;
  • 1 cucchiaino di capperi;
  • 6 filetti di acciughe;
  • 1 mestolo di brodo di cottura.

Preparazione:

Per prima cosa, poiché i tempi di cottura della carne sono lunghi, mettetela in una pentola o una padella alta assieme ai vari ingredienti, cioè carota, sedano, olio, vino, aglio, cipolla tritata, rosmarino, alloro e chiodi di garofano.

cottura carne

Naturalmente tagliate le verdure, anche solo a metà, e ricoprite il tutto con del brodo (se non ne avete va bene anche dell’acqua), quindi fate cuocere a fuoco moderato per circa 1 ora e mezza, insaporendo con sale e pepe.

salsa tonnata

Quando la carne sarà cotta, spegnete il fuoco e lasciatela raffreddare in pentola assieme al suo fondo. Nel frattempo prepariamo la nostra salsa tonnata. Per fare ciò per prima cosa fatto bollire le uova, poi ho versato nel Dualetto il tonno sgocciolato, le uova sode tritate, le acciughe, i capperi (io non li ho usati per rendere la salsa più dolce, ma nella ricetta originale ci sono) ed un mestolo del brodo di cottura filtrato.

taglio carne

A questo punto ho frullato il tutto fino ad ottenere una salsa cremosa ed omogenea: naturalmente se non avete un mixer, potete versare gli ingredienti in una ciotola ed usare un frullatore ad immersione. Una volta preparata la salsa e cotta la carne, non dovrete far altro che tagliare quest’ultima a fettine poco spesse, disporla su un piatto piano e versarvi sopra la salsa tonnata.

vitello tonnato

Se volete un sapore più intenso potete aggiungere un goccio di aceto balsamico alla salsa. Prima di servire, guarnite la carne con qualche cappero e fate riposare il tutto in frigo per almeno un’ora in modo da far insaporire la carne. Il piatto così preparato può essere conservato 2-3 giorni in frigorifero (stessa cosa per la salsa eventualmente avanzata), ma se avrà successo come a casa mia dubito che ne rimarrà!

Quindi buona preparazione e come sempre…

BUON APPETITO!!

Related Posts with Thumbnails

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *