Medaglioni di maiale in crosta di frutta secca e broccoletti

Altra ricetta di Christian Bertol al “La prova del cuoco“: questa volta si cimenta nella preparazione di un secondo piatto!

medaglioni-di-maiale

Un secondo davvero invitante in cui potrete gustare anche della frutta secca (potete approfittarne per consumare quella avanzata durante le ultime feste). Passiamo alla ricetta.

Difficoltà: bassa

Tempo di preparazione: circa 20 minuti

Continua a leggere Medaglioni di maiale in crosta di frutta secca e broccoletti

Cotechino con lenticchie

Curiosità

Questo è un piatto tipico delle festività natalizie, ma solitamente si prepara per il Cenone di Capodanno in quanto si crede che mangiarne un pezzo prima della Mezzanotte porti bene.

Di solito si usa mangiare anche lo zampone di maiale che è molto simile al cotechino, infatti sono entrambi insaccati fatti con carne di maiale ma mentre il prima è insaccato nella zampa del maiale, il secondo è insaccato nelle budella. Come tutti gli italiani sapranno, il vero cotechino è quello modenese, ma ormai questa usanza è diffusa in tutto lo stivale ed ogni regione o città ha la sua ricetta, infatti vediamo che nelle Marche si usa profumarlo con garofano, pepe e cannella, mentre a Cremona usano la vaniglia.

Per quanto riguarda le origini, il cotechino nasce come piatto povero dei contadini che usavano mangiarlo insieme a zuppe di legumi o minestrone. E’ un prodotto tipico di Modena ed anticamente veniva preparato esclusivamente dai “lardaroli” ed i “salsicciari”, gli ex “beccai”, che a partire dal 1547 si riunirono in una corporazione autonoma.

Ma le prime notizie riguardanti il cotechino si hanno in realtà solo nel 1745, in un calmiere, e la prima ricetta si vede solo dopo un anno. Ai giorni nostri il cotechino è diventato così importante che Pellegrino Artusi, grande padre della cucina italiana, ne parla nella sua famosa opera “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”, dove troviamo la ricetta del “cotechino fasciato”.

La ricetta

Ecco a voi la ricetta di questo piatto: è davvero semplice e si prepara in poco tempo, infatti si perde solo un pò di tempo per la cottura dei legumi, cioè le lenticchie.

Continua a leggere Cotechino con lenticchie

Orata al forno

Questo piatto è leggero ma anche molto elegante, l’Orata al forno, è preparato in maniera davvero speciale, cioè avvolta da due strati di patate sottilissime e condita con il pecorino, un formaggio che con il pesce è molto buono e gli dona una nota di sapore intensa e diversa, arricchendo questo piatto già di per sè gustoso.

orata-al-forno 1

L’orata ha una cottura che deve essere calcolata al minuto: bisogna sfornarla al momento giusto quando gli ospiti aspettano già il secondo. L’unica cosa è che se preparate un piatto del genere dovete essere capaci di sfilettarlo perchè il vostro ospite si aspetterà che gli portiate già la sua porzione pulita e pronta nel proprio piatto.

Quindi dovrete essere anche abbastanza veloci altrimenti servirete tutto gelato!

Ma passiamo subito a presentarvi questa ricetta di Benedetta Parodi, un classico facilissimo che si prepara e si mangia in un secondo!

Continua a leggere Orata al forno

Rombo con le patate

Questa volta Benedetta Parodi ci propone un secondo ottimo anche per i bambini! Un piatto a base di pesce gustoso e povero di spine, infatti l’ingrediente principale è il rombo!

rombo-con-patate

E come è consueto di questo periodo, ci consiglia una ricetta per la Vigilia di Natale, infatti il pesce è sempre presente!

Ma non perdiamo altro tempo e passiamo subito ad elencare gli ingredienti necessari alla preparazione di questo piatto!

Difficoltà: media

Tempo di preparazione: circa 1 ora Continua a leggere Rombo con le patate

Pagina 3 di 512345