Verdure e tumore al seno: migliori quelle a foglia larga

Questo è un articolo dedicato ad un pubblico femminile che vuole nutrirsi in modo sano, specie per prevenire il tumore al seno.

verdure-spinaci

I risultati dello studio Epic (European prospective investigation into cancer and nutrition study), al quale ha partecipato anche l’Italia, dicono che le verdure a foglia sono le migliori per ridurre il rischio del tumore al seno.

Verdure a foglia contro il tumore al seno

Quando andiamo a fare la spesa quindi non dimentichiamo mai di mettere nel nostro carrello insalata, spinaci, bietole e cicoria: queste sono le migliori alleate per la lotta contro il tumore al seno. Infatti lo studio è stato effettuato per più di dieci anni su donne di età compresa tra i 36 ed i 64 anni e delle quali si conoscevano dieta e stile di vita.

Su 31 mila donne ben mille hanno sviluppato il tumore alla mammella e grazie a questo studio si è potuta stilare una lista dei cibi anti-cancro ed è formata da verdure a foglia, sia cotte che crude: spinaci, cicoria, bietola, lattuga e tutta la famiglia di queste verdure che contengono preziosi antiossidanti hanno protetto ben 30 mila donne. Per le verdure crude importante l’effetto salutare dell’olio di oliva extravergine con le quali erano condite.

La Fondazione Umberto Veronesi ed il tumore al seno

Per prevenire il tumore al seno bisogna stare attente a cosa si mangia perché aumentare il consumo di tutte le verdure diminuisce il rischio di sviluppare questa neoplasia: la dieta di una donna dovrebbe comprendere almeno 200 grammi di verdure a foglia al giorno che aiutano anche a controllare il peso grazie al senso di sazietà che provocano.

Anche le verdure a frutto come peperoni, melanzane, carciofi, fagiolini, sedano, zucchine e finocchi sono efficaci ma in misura minore mentre il pomodoro cotto, anche se ricco di licopene, non ha alcun effetto protettivo. Quest’ultimo anzi se abbinato alla pasta induce un aumento della glicemia, fattore che fa aumentare il rischio di tumore al seno.

Ogni anno la Fondazione Umberto Veronesi aderisce alla campagna internazionale dedicata alla prevenzione del tumore al seno con il progetto Pink is Good: durante il mese di Ottobre vi sarà un’intensa attività di sensibilizzazione rivolta alle donne ed inoltre verranno finanziate 10 borse di studio per i ricercatori specializzati che operano nei migliori centri italiani. Naturalmente chiunque può dare il proprio contributo con una donazione che andrà ad aiutare la ricerca sul tumore al seno (anche tramite Groupon), quindi se volete dare una mano nella lotta ai tumori e cercare di salvare migliaia di donne non esitate!

Seguite sempre Pillole Culinarie in modo da rimanere aggiornati sui miei ultimi articoli: potete iscrivervi ai feed RSS oppure seguirmi su FacebookTwitter Pinterest ed anche Google+. Per ora quindi vi saluto e come sempre a tutti…

BUON APPETITO!!!

Related Posts with Thumbnails

Rispondi