Expo 2015: agroalimentare ed enogastronomia italiani alla ribalta

Si avvicina l’Expo 2015: agroalimentare, start-up agricole ed enograstronomia italiani saranno al centro dell’attenzione durante un evento di rilevanza mondiale.

expo_agroalimentare

expo agroalimentare

Sarà tutto all’insegna del made in Italy a Milano, in modo da pubblicizzare ulteriormente i settori agroalimentare e vitivinicolo, importanti per il territorio nazionale.

Prodotti DOP e made in Italy all’Expo 2015

Fin dagli anni Novanta, quando la Commissione Europea ha introdotto i marchi di denominazione di origine e d’indicazione geografica, vi è un continuo impegno promuovere e tutelare la qualità dei prodotti alimentari italiani. Bisogna soddisfare le aspettative dei consumatori per poter parlare di qualità e perciò è necessario far conoscere il luogo di produzione, il metodo usato e le caratteristiche del prodotto stesso.

expo_parmigiano

expo parmigiano

L’Italia conta ben 216 prodotti DOP, IGP ed STG ponendosi al primo posto in Europa: questi marchi danno maggiore visibilità ai prodotti italiani, poichè danno un messaggio di sicurezza al consumatore, tutelando anche il produttore. La vendita di prodotti alimentari tipici delle regioni italiane però non sempre viene sfruttata per promuovere il territorio e la storia che caratterizza questi ultimi.

Difesa dei prodotti dell’agroalimentare e dell’enogastronomia: Expo 2015 contro la copia

Due eccellenze universalmente riconosciute sono il Parmigiano Reggiano o il Prosciutto di Parma, ma non sono da meno diversi vini di qualità che rendono importante anche il settore enogastronomico. Non sempre però vengono sfruttate queste risorse per dare risalto al nostro Paese e per ricavarne un ritorno economico quotidiano molto più elevato di quello attuale: arte, enograstronomia e natura potrebbero rendere l’Italia un Paese privo di problemi economici.

expo_enogastronomia

expo enogastronomia

Sono però molti i tentativi di copia, quindi bisognerà approfittare di questa importante occasione per pubblicizzare il nostro territorio e tutti i prodotti made in Italy, facendo in modo che l’Europa crei delle regole atte a bloccare le contraffazioni di prodotti agroalimentari ed enogastronomici italiani. Si tratta di eccellenze uniche nel loro genere, con una storia antica e di cui dobbiamo andare fieri: anche la cucina italiana può fare la sua parte, quindi anche noi come blogger culinarie. Il nuovo anno sarà quindi occasione per dare maggiore lustro alle ricette classiche e tradizionali italiane, approfittando dell’imminente inizio dellExpo 2015.

Related Posts with Thumbnails

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *