Gnocchi alla ricotta

Oggi prepareremo degli gnocchi davvero speciali, perchè li faremo con la ricotta e senza patate: delicatissimi, morbidissimi, conditi semplicemente con un pò di burro e un pò di timo!

Questo piatto, che a me piace moltissimo, è un pò particolare: infatti il procedimento per prepararli è lo stesso degli “Gnocchi di patate“, ma il gusto è molto diverso! Gli gnocchi alla ricotta hanno una consistenza un pò particolare: sono cucinati con la ricetta tradizionale degli “Gnocchi di patate“, ma non rimangono umidi, anche un pò viscidi come è lo gnocco. Rimangono un pò panosi, soprattutto quando poi si ripassano in padella e si abbrustoliscono un pò, hanno una consistenza un pò diversa ma secondo me altrettanto buona: vi avverto quindi, non aspettatevi di mangiare gli gnocchi classici.

Ma basta agli indugi: mettiamoci subito all’opera!

Difficoltà: bassa

Tempo di preparazione: 25 minuti circa

Ingredienti:

  • 200 gr di ricotta;
  • 150 gr di farina;
  • 1 uovo;
  • 50 gr. di Parmigiano;
  • sale;
  • burro;
  • timo o salvia.

Preparazione:

Versiamo in una ciotola la farina, aggiungiamo la ricotta e mescoliamo insieme il tutto. Dopodichè aggiungiamo l’uovo, il Parmigiano (ma anche il Grana Padano va bene), un pizzico di sale ed impastiamo bene il tutto con le mani, fino a che tutti gli ingredienti non sono bene amalgamati.

A questo punto prendiamo delle palline di pasta e le stendiamo rotolandole sul tagliere o su un piano da lavoro infarinato usando le mani, facendo dei piccoli fustini, dei filoncini dello spessore di 2-3 cm che poi andremo a tagliare a pezzetti: dobbiamo formare i nostri gnocchi (quindi dovranno essere della solita grandezza) e riporli su un vassoio infarinato.

Andiamo a lessarli in acqua a bollente: appena vengono a galla bisogna tirarli via con la schiumarola. Intanto facciamo sciogliere un pò di burro in padella per il condimento: la quantità dipende dai vostri gusti ma meglio non esagerare.

Appena tutti gli gnocchi sono stati tolti dall’acqua, mettiamoli in padella e facciamoli saltare insieme al burro ormai sciolto ed unire alcune foglioline di timo o di salvia: quando sono ben rosolati, spolverateli con una macinata di pepe e portateli in tavola!

 

 

 

Related Posts with Thumbnails

2 pensieri su “Gnocchi alla ricotta

  1. io li faccio da tanti anni,proprio con queste dosI!!!mia figlia è intollerante alle patate (pomodori e melanzane) e questo è l'unico modo per darle l'illusione di aver mangiato dei gnocchi (oltre a quelli di pane) e poter così una volta la settimana potersi mangiare o un'insalata di pomodori o delle patatine…sono ottimi…a volte aggiungo dello speck tritato finissimo all'impasto o degli avanzi di formaggio,sempre tritati…

    • :) purtroppo le intolleranze sono sempre più diffuse, quindi è anche difficile riuscire a preparare un piatto che non contenga un dato alimento, ma cercherò man mano di aumentare il numero di ricette per intolleranti in modo da farti trovare una ricetta sempre nuova per tua figlia (che saluto) :) ! Grazie inoltre per i tuoi suggerimenti: li seguirò la prossima volta che preparerò questo piatto! ;) Ciao ciao

Rispondi