Spaghetti alla carbonara

Ebbene si: sul sito manca una ricetta tipica italiana e mi sono resa conto che non l’unica..devo rimediare! Anche perchè devo ammettere che io sono piuttosto tradizionalista, quindi preparo spesso piatti come gli Spaghetti alla Carbonara, l’Amatriciana, le Lasagne e i Cannelloni, ma non ho mai messo la ricetta su Pillole Culinarie..vi prometto che rimedierò! Ma parliamo un pò di questa ricetta con spaghetti tipica del Lazio prima di vedere come si prepara.

Un pò di storia

Questo piatto rustico è tipico di Roma ed è preparato con ingredienti poveri ma dal sapore intenso. Solitamente in questa ricetta si usano gli spaghetti, ma ci sono vari tipi di pasta lunga e corta che legano comunque bene con gli ingredienti.

La sua provenienza risale ai carbonai umbri che dovevano controllare ininterrottamente la carbonaia, che serviva per realizzare la carbonella, quindi portavano con sè il cosidetto “cacio e ova” che mettevano dentro i loro “tascapane“, che venivano preparati anche la sera prima e mangiati freddi con le mani: per questo piatto servivano quindi ingredienti facilmente reperibili e a lunga conservazione, ma a volte mancavano le uova e quindi si accontentavano di “cacio e pepe“.

La carbonara è quindi un’evoluzione di questo piatto, che venne trasmesso ai romani, e se ne parla per la prima volta dopo la liberazione di Roma del 1944, quando gli angloamericani portarono nei mercati romani il bacon, cioè la pancetta, che fu usata insieme alle loro uova in polvere dai cuochi romani per creare questo piatto. Alcuni sostengono invece che la ricetta sia stata creata da Ippolito Cavalcanti, il nobile napoletano che pubblicò la ricetta in un suo libro.

Ricetta spaghetti alla carbonara

Della ricetta esistono anche delle varianti, per esempio c’è la “Carbonara alla francese” nella quale si mette anche la panna, oppure ci sono quelli che mettono metà dose di pecorino e metà di parmigiano. Insomma ce n’è per tutti i gusti, ma noi vedremo come si prepara la ricetta originale, che non prevede l’uso della pancetta ma del guanciale, che è un pò più grasso. Vediamo quindi come si prepara questo piatto e ringrazio Guardini che mi ha fornito il comodo coppapasta in acciaio con il quale ho dato la forma quadrata al piatto!

Difficoltà: bassa

Tempo di preparazione: 15 minuti circa

Vino da abbinare: Bonarda dell’Oltrepò Pavese (rosso) oppure Chardonnay (bianco)

Ingredienti (per 2 persone):

  • 200 gr di spaghetti;
  • 2 uova;
  • 75 gr di guanciale (oppure di pancetta affumicata);
  • 100 gr di pecorino (circa 6 cucchiai colmi);
  • olio extra vergine d’oliva;
  • sale e pepe.

Preparazione Spaghetti alla carbonara:

Mettete sul fuoco una pentola piena d’acqua dove poi cuocerete gli spaghetti. Nel frattempo tagliate a cubetti o a listarelle il guanciale (o la pancetta affumicata se preferite, dato che è meno grassa) e mettetelo in padella con un filo d’olio. Potete anche non usare l’olio se avete una padella antiaderente: il guanciale perderà un pò di grasso durante la cottura e quindi, per rendere il piatto leggermente meno calorico, potete evitare di usare olio o burro per cuocerlo.

Soffriggete finchè il guanciale non diventerà croccante e con il grasso trasparente. A questo punto l’acqua starà bollendo, quindi versate la pasta e salate leggermente, perchè il piatto avrà già un sapore forte per via della pancetta e del pecorino, quindi meglio non abbondare o il piatto verrà eccessivamente salato.

Mentre aspettate che la pasta sia pronta, rompete le uova in una ciotola, aggiungete il pecorino e il pepe e sbattete il tutto con una frista (anche una forchetta va bene). Quando la pasta sarà pronta, scolatela e rimettetela in pentola, aggiungete le uova sbattute e la pancetta e mescolate bene il tutto, in modo che si amalgami la pasta agli ingredienti ma facendo attenzione a non far attaccare l’uovo al fondo della pentola. Quando l’uovo sarà sufficientemente rappreso, quindi dopo pochi secondi (potete pure spegnere il fuoco dato che la pentola è ancora calda), versate nei piatti e servite!

Seguite sempre Pillole Culinarie in modo da rimanere aggiornati sui miei ultimi articoli: potete iscrivervi ai feed RSS oppure seguirmi su FacebookTwitter Pinterest ed anche Google+.Spero che questo piatto vi piaccia, quindi vi dò appuntamento alla prossima ricetta e come sempre…

BUON APPETITO!!

Related Posts with Thumbnails

2 pensieri su “Spaghetti alla carbonara

  1. Ecco, le foto con solo il tuo logo mi piaciocno molto di più :)
    La carbonara è stato il mio primo spachetto che fatto appena mi son trovato via da casa.
    Ricordo ancora adesso che mi sembrava di avr fatto un miracolo

    • :D Beh, ultimamente non ho avuto molto tempo per fare esperimenti in cucina e quindi nemmeno per organizzare il set fotografico, ma visto che bella foto? :-p Comunque la mia prima prova ai fornelli è stato un piatto di spaghetti col sugo e non era venuto affatto male! :D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *