Spaghetti in salsa di tonno, porro e pomodorini

Oggi vi propongo una ricetta facile e veloce, un primo leggero ma gustoso. Si tratta di una ricetta che ho trovato nei vecchi ritagli di mamma.

Poichè il piatto è a base di spaghetti vi svelo una curiosità: il nome di questo tipo di pasta ha origini napoletane, infatti fu Antonio Viviani che li chiamò così per la prima volta nel suo poemetto “Li maccheroni di Napoli “del 1824, ispirandosi alla loro forma allungata e filiforme che li rende simili ad una corda.

Ma ora bando alle ciance! Mettiamoci all’opera!!

Difficoltà: bassa

Tempo di preparazione: 15 minuti

Ingredienti (per 4 persone):

  • 360 gr di spaghetti;
  • 250 gr di tonno;
  • 100 gr di pomodorini a ciliegia;
  • 50 gr di porro;
  • 30 gr di capperi;
  • 1 cucchiaio di cipolla tritata;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva;
  • sale e pepe q.b.

Preparazione:

Mettete i pomodorini in un pentolino con abbondante acqua calda e fateli sbollentare per circa 1 minuto, quindi toglieteli dall’acqua, pelateli e privateli dei semi. In una padella mettete l’olio e fate rosolare il porro tagliato a listarelle, la cipolla e l’aglio tritato insieme ai pomodorini. Quindi tritate i capperi ed aggiungeteli al tutto insieme al tonno fatto a pezzetti. Intanto fate cuocere gli spaghetti nell’acqua che avevate usato per sbollentare i pomodorini aggiungendo il sale nella quantità desiderata.

Nel caso in cui la salsa fosse troppo densa aggiungete un pò di brodo, quindi scolate la pasta quando è al dente ed unitela alla salsa facendola saltare in padella.

Related Posts with Thumbnails

Rispondi