Frappe

Qaulche giorno fa ho ricevuto un’email in cui Chiara della redazione di R2M mi comunicava che il sito era stato scelto per essere recensito! Ero davvero contenta della notizia ed oggi ho letto con piacere il loro articolo: devo dire che sono rimasta davvero entusiasta..e li ringrazio per aver descritto il mio sito con così belle parole!

Naturalmente quando ho ricevuto l’email la mia curiosità è stata enorme ed ho dovuto subito visitare il blog di R2M: è un negozio on-line davvero fornito, infatti ho iniziato a vagare tra i loro prodotti! C’è davvero l’imbarazzo della scelta, infatti potete scegliere tra più di 5000 prodotti per fare i vostri acquisti comodamente da casa: trovate pasta, specialità regionali ed internazionali, vini e distillati, spezie ed anche tanti accessori per la cucina. Insomma se volete evitare le file ai carrelli e ricevere i vostri prodotti in pochi giorni direttamente a casa vostra, questo è un ottimo sito!

Ma ho anche girovagato tra gli articoli del loro blog e quello in cui si parla del Carnevale è davvero molto interessante, tanto da farmi pensare ad una ricettina che la mia mamma prepara sempre in questo periodo: quella delle frappe!

E’ davvero molto semplice ed è tipica del periodo di Carnevale. Dette anche chiacchiere o bugie (ma ha anche molti altri nomi regionali), le frappe (pronunciato fràppe) hanno la tipica forma di una striscia rettangolare, molte volte manipolata per formare un nodo (infatti in molte regioni le chiamano fiocchetti). Vengono fatte con un impasto di farina fritto o cotto al forno e spolverato di zucchero a velo, ma a volte vengono ricoperte anche con miele, cioccolato e/o zucchero a velo, innaffiate con alchermes o servite con il sanguinaccio dolce o con mascarpone montato e zuccherato.

La tradizione delle frappe probabilmente risale a quella delle frictilia, dei dolci fritti nel grasso che nell’antica Roma venivano preparati proprio durante il periodo dell’odierno carnevale.

Oggi però sto parlando davvero troppo..meglio che inizio a parlarvi della ricetta elencandovi gli ingredienti!

Difficoltà: bassa

Tempo di preparazione: 3-4 ore circa (con la lievitazione)

Calorie: 470 cal (per 100 gr)

Ingredienti:

  • 100 gr di burro;
  • 3 tuorli d’uovo;
  • 500 gr di farina;
  • 100 gr di zucchero;
  • scorza grattuggiata di 1 limone;
  • 250 gr di latte;
  • 1 bicchierino di liquore (per esempio la grappa);
  • 1 busta di lievito;
  • 1 busta di vanillina;
  • 1 pizzico di sale;
  • olio di semi per friggere;
  • zucchero a velo q.b.

Preparazione:

Mettere su una spianatoia o in una ciotola capiente la farina per formare una fontata, quindi versate al centro il lievito, il burro ammorbidito, lo zucchero, la vanillina ed i tuorli, il sale, la scorza di limone ed il liquore. Impastate il tutto, per almeno 10 minuti se lo fate a mano, aggiungendo il latte necessario (non sempre serve tutto) finchè non otterrete una palla liscia ed elastica.

A questo punto avvolgete l’impasto nella pellicola trasparente e fatelo riposare per 3 ore a temperatura ambiente. Ora ponete il vostro impasto su una spianatoia e con l’aiuto di un mattarello spianate la vostra palla (potete usare anche l’apposita macchinetta) in modo da ottenere una sfoglia non troppo sottile. Se avete difficoltà perchè la pasta si attacca al mattarello, spolveratela con un pò di farina e continuate.

Ora con l’aiuto di un coltello o di una rotella, formate delle striscioline rettangolari: potete scegliere voi le dimensioni ma è preferibile che siano lunghe all’incirca 10 cm e larghe 4-5 cm. Scaldate una quantità abbondante di olio di semi e ponete le vostre striscioline a cuocere facendo attenzione a non bruciarle: quando sono dorate da un lato giratele dall’altro e fate cuocere.

Quindi ponetele su un piatto con carta assorbente e cospargete di zucchero a velo. Fate raffreddare un pò e servite!!

Ve li consiglio perchè sono davvero buoni questi dolci, infatti i bambini ne escono pazzi..ed anche io devo dire, infatti quest’anno sarà dura non poterne mangiare nemmeno una per via della dieta..ma sarà per l’anno prossimo! Se volete altre ricette di Carnevale potete andare QUì! Ora vado a studiare e vi dò appuntamento a domani per la prossima ricetta!! Buona giornata e come sempre…

BUON APPETITO!!

Related Posts with Thumbnails

4 pensieri su “Frappe

  1. Pingback: Le ricette di carnevale

  2. Pingback: Chiacchiere al forno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *