Zeppole napoletane con robiola e fragoline

Ecco una ricetta del 12 marzo scorso di “La prova del cuoco” presentata Mauro Improta durante la Gara dei cuochi che l’ha visto tra i protagonisti: si tratta di una rivisitazione della ricetta delle Zeppole di San Giuseppe (di cui abbiamo già parlato QUì).

zeppole-con-robiola-e-fragoline

Mentre nella ricetta classica abbiamo crema pasticciera ed una decorazione a base di amarene, in questa ricetta questi ingredienti vengono sostituiti con robiola e fragoline! Sicuramente anche questa versione sarà gustosa, infatti il giudice di gara sembrava decisamente soddisfatto nell’assaggiare il dolce, tanto che lo stesso Claudio Lippi ha assegnato la vittoria proprio alla squadra del Pomodoro di cui il cuoco fa parte!

Ora però finisco di dilungarmi troppo e passo ad elencarvi gli ingredienti che vi serviranno per mettervi all’opera!

Difficoltà: media

Tempo di preparazione: circa 1 h

Ingredienti:

  • 150 gr di acqua;
  • 150 gr di farina;
  • 75 gr di burro;
  • 4 uova intere;
  • un pizzico di sale;
  • 200 gr di robiola;
  • olio di semi per friggere;
  • zucchero a velo;
  • 1 cestino di fragoline;
  • 50 gr tra mandorle tritate e noci pestate;
  • menta fresca qb.

Preparazione:

Mettete a bollire in una casseruola l’acqua con il burro tagliato a pezzetti ed il sale. Quando l’acqua inizia a bollire aggiungete la farina e mescolare finchè non la vedrete staccare dalle pareti della pentola. A questo punto fate freddare.

Una volta fredda, incorporate all’impasto le uova una alla volta facendo in modo che ogni uovo sia ben amalgamato prima di unire il successivo.

Adesso trasferite l’impasto in una sac à poche, quindi modellate le zeppole sulla teglia ricoperta da carta forno, fatele riposare per circa un quarto d’ora e poi friggetele in olio profondo (per il procedimento più dettagliato potete seguire la ricetta che trovate QUì).

Dopo aver finito la cottura delle zeppole, fatele freddare su carta assorbente. Nel frattempo stemperate la robiola in una bowl con la frutta secca ed adagiatela a mo’ di quennelles (le quenelles costituiscono un piatto di origine e di natura francese che non ha corrispondente nella lingua italiana, e fu inventato forse da un cuoco il cui padrone non aveva denti) sulle zeppole insieme alle fragoline.

Spolverate le zeppole con lo zucchero a velo e decoratele con foglie di menta.

Bella anche questa devo dire! Secondo voi quali saranno le zeppole più buone? Queste, quelle fritte (ricetta QUì) o quelle al forno (ricetta QUì)? Provatele e fatemi sapere!! Sono davvero curiosa!!

E nell’attesa vi saluto augurando nuovamente una buona festa del Papà, un buon onomastico ai Giuseppe/Giuseppina che mi seguono ed a tutti voi come sempre…

BUON APPETITO!!

Related Posts with Thumbnails

Rispondi