Torta mimosa

Come voi tutti saprete, l’8 marzo è la “festa delle donne“.  Originariamente questa festa nazionale serviva a ricordare non solo le conquiste sociali, politiche ed economiche di noi donne, ma anche le discriminazioni e le violenze che in molte parti del mondo ancora esse subiscono. Purtroppo questo giorno è ormai diventato una festività puramente commerciale, ma spero che per tutte voi non sia così: infatti oggi ho preferito rimanere a casa piuttosto che uscire e sopportare la presenza di quelle “pazze maniache” che sfruttano la festa per farsi riempire di attenzioni e per vedere uno spogliarello!

Ho preferito rimanere a casa, stare in compagnia delle mie amiche e gustarmi una bella fetta di “torta mimosa“, dolce che porta il nome del fiore simbolo di questo giorno dedicato a tutte le donne che hanno lottato per i nostri diritti! Vi riporto quì la ricetta..spero sia di vostro gradimento!

Curiosità: questa torta è chiamata così perchè ricoperta di pezzetti di pan di spagna che ricordano le mimose. Questo fiore che sboccia ai primi di marzo, fu scelto come simbolo della festa della donna in Italia, dalle femministe italiane dell’ UDI (Unione Donne Italiane) che nel 1946 organizzarono la prima festa della donna del Dopoguerra. Probabilmente il dolce nacque proprio in concomitanza di questa scelta e poichè la mimosa, che è un fiore velenoso, non può essere usato come ingrediente, allora si è scelto di riprodurne le sembianze usando il pan di spagna tagliato a pezzetti.

Naturalmente vi sono molte varianti di questa ricetta poichè possono cambiare sia il tipo di frutta che lo sciroppo utilizzati, ma io ho usato l’ananas che personalmente adoro!

Difficoltà: bassa

Tempo di preparazione: 2 ore ca.

Costo: basso

Ingredienti (per 8 persone):

Per il pan di spagna:

  • 75 gr di farina;
  • 150 gr di zucchero;
  • 1 bustina di vanillina;
  • 5 uova;
  • 75 gr di fecola di patate;
  • sale.

Per la crema pasticcera:

  • 4 uova;
  • 90 gr di zucchero semolato;
  • 1 bustina di vanillina;
  • 1/2 l di latte;
  • 60 gr di farina setacciata.

Per guarnire:

  • ananas sciroppato;
  • 1 bicchierino di Gran Marnier;
  • succo dell’ananas sciroppato;
  • 200 ml di panna montata.

Preparazione:

Preparate il vostro pan di spagna. Mentre è in forno, preparate la crema pasticciera e lasciatela raffreddare.

A questo punto, montate a neve la panna. Tagliate orizzontalmente la parte superiore del pan di spagna e tenetela da parte per usarla successivemente, quindi scavate l’interno della base e riponete i pezzetti di pan di spagna in un piatto. Cercate di non sbriciolarlo troppo e di ottenere dei pezzetti che assomiglino a dei quadratini: in questo modo alla fine otterrete una decorazione molto più bella. Bagnate la base che avete scavato e la parte superiore del pan di spagna, con il succo d’ananas e con il Gran Marnier. Unite metà crema pasticciera con la panna montata ed i pezzetti di ananas, usate questo composto per riempire la base del pan di spagnae e chiudete la vostra torta con l’estremità tagliata inizialmente. Adesso potete usare la restante crema pasticciera per guarnire la vostra torta e l’interno scavato del pan di sagna per decorare il tutto. Riponete il tutto in frigo e lasciate riposare prima di servire.

Naturalmente come ho scritto all’inizio, questa torta la potete trovare in altre varianti: a volte si usa la crema Chantilly al posto di quella pasticciera (potete ottenerla mescolando ad 1 quantità di crema, 1/2 di panna montata ed un aroma di limoncello, ma poi vi farò trovare la ricetta nei prossimi giorni). Oppure vi sono la versione al cioccolato, dove l’interno è farcito con crema al cioccolato e l’esterno è guarnito con crema e scaglie di cioccolato, e la versione alle fragole (cioè crema di fragole e il frutto al posto dell’ananas) o ai frutti di bosco o con le pesche sciroppate. Insomma ce n’è per tutti i gusti!

Spero che questo dolce sia di vostro gradimento. Vi lascio gli auguri con queste due immagini e come sempre vi auguro.. BUON APPETITO!!

Nota: le foto sono prese dal web, verranno sostituite appena possibile (7-03-14).

Related Posts with Thumbnails

5 pensieri su “Torta mimosa

  1. Ciao scusa se rispondo solo adesso ma sono stata molto impegnata con gli esami all’università! La barra in basso l’ho messa iscrivendomi al sito
    http://www.wibiya.com/Dashboard.php
    Dopo l’iscrizione puoi scegliere le varie applicazioni da aggiungere alla barra e, se metti facebook, rss, twitter e altro, dovrai inserire il link. Ma è tutto guidato quindi non dovresti aver problemi..altrimenti chiedi pure :) ciao e grazie per i complimenti

  2. Pingback: Uova mimosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *