Spaghetti alla carbonara

Ebbene si: sul sito manca una ricetta tipica italiana e mi sono resa conto che non l’unica..devo rimediare! Anche perchè devo ammettere che io sono piuttosto tradizionalista, quindi preparo spesso piatti come gli Spaghetti alla Carbonara, l’Amatriciana, le Lasagne e i Cannelloni, ma non ho mai messo la ricetta su Pillole Culinarie..vi prometto che rimedierò! Ma parliamo un pò di questa ricetta con spaghetti tipica del Lazio prima di vedere come si prepara.

Un pò di storia

Questo piatto rustico è tipico di Roma ed è preparato con ingredienti poveri ma dal sapore intenso. Solitamente in questa ricetta si usano gli spaghetti, ma ci sono vari tipi di pasta lunga e corta che legano comunque bene con gli ingredienti.

La sua provenienza risale ai carbonai umbri che dovevano controllare ininterrottamente la carbonaia, che serviva per realizzare la carbonella, quindi portavano con sè il cosidetto “cacio e ova” che mettevano dentro i loro “tascapane“, che venivano preparati anche la sera prima e mangiati freddi con le mani: per questo piatto servivano quindi ingredienti facilmente reperibili e a lunga conservazione, ma a volte mancavano le uova e quindi si accontentavano di “cacio e pepe“.

La carbonara è quindi un’evoluzione di questo piatto, che venne trasmesso ai romani, e se ne parla per la prima volta dopo la liberazione di Roma del 1944, quando gli angloamericani portarono nei mercati romani il bacon, cioè la pancetta, che fu usata insieme alle loro uova in polvere dai cuochi romani per creare questo piatto. Alcuni sostengono invece che la ricetta sia stata creata da Ippolito Cavalcanti, il nobile napoletano che pubblicò la ricetta in un suo libro. Continua a leggere

Crocchette con le sarde

Ecco un secondo piatto sfizioso a base di pesce presentato a Cotto e Mangiato da Benedetta Parodi. Si tratta di un piatto ideale per un pasto veloce, che potete magari accompagnare con una bella insalatina misto come contorno, oppure potete servirlo come antipasto. Per questa ricetta si utilizzano gli stessi ingedienti delle famosissime “Sarde a Beccafico“. Vediamo insieme come preparare queste buonissime Crocchette con le sarde!

Difficoltà: bassa

Tempo di preparazione: circa 20 minuti

Ingredienti:

  • 350g di sarde già deliscate;
  • 2 uova;
  • 2-3 cucchiai di pangrattato;
  • 1 presa di sale;
  • 1 cucchiaio di pinoli;
  • 1 cucchiaio di uvetta passa;
  • 2 cucchiai di pecorino non troppo stagionato;
  • olio per friggere.

Continua a leggere

Calzone di sfoglia ripieno di spinaci

Tempo fa pensavo ad una torta salata nuova, semplice e allo stesso tempo buona e mi è venuto un colpo di genio!! Avevo un rotolo di pasta sfoglia in frigo ed ho pensato di sfruttarlo a dovere!

Naturalmente come al mio solito ho esagerato un pò nel primo esperimento ed infatti è venuto un pò pesantuccio, quindi quì vi riporto le dosi modificate! Visto inoltre che voglio partecipare al contest del sito “La cuoca sopraffina” che scade tra poco, passo subito alla ricetta!!

Difficoltà: bassa

Tempo di preparazione: 1 h circa

Continua a leggere

Uova mimosa

Ecco un antipasto perfetto per festeggiare questo giorno importantissimo per tutte noi donne, per ricordare il sacrificio di quelle donne che si sono battute per conquistare tanti diritti che oggi non avremmo, diritti che molte volte vengono dimenticati e messi in pericolo! Purtroppo questa festa è diventata ormai come tante altre, cioè una festa consumistica!

uova_mimosa

Quindi per festeggiare in compagnia delle amiche l’8 Marzo, preferisco restare a casa: una bella cenetta tra pettegolezzi e risate è l’ideale! E propongo a tutte quelle che come me faranno così un bel menù aperto da questo antipasto, magari con un bel “Risotto mimosa” come primo, un ottimo “Petto di pollo mimosa” come secondo ed una bella fetta di “Torta mimosa” per chiudere in dolcezza!

Passiamo quindi alla ricetta così vi lascio libere di godervi questa giornata!

Difficoltà: bassa

Tempo di preparazione: 20 minuti

Continua a leggere