Il Panettone: storia e valori nutrizionali

La sua storia

Manca poco a Natale e come sempre non possono mancare sulle nostre tavole le più classiche tradizioni gastronomiche e culinarie. Tra le specialità gastonomiche natalizie più importanti e conosciute, troviamo due dolci italiani antichi: il pandoro e il panettone. Ma soffermiamoci sulla storia del secondo: le origini del panettone sfumano a tratti nella leggenda.

Sono due le storie maggiormente accreditate!

La prima è quella che parla di un certo Messer Ughetto degli Atellani, falconiere, che abitava nella contrada delle Grazie a Milano. Poiché innamorato di Algisa, figlia di un fornaio, si fece assumere da lui come garzone e, per incrementare le vendite, provò ad inventare un dolce: con la migliore farina del mulino impastò uova, burro, zucchero ed uva sultanina ed infornò. Ne risultò un dolce buonissimo che ebbe grande successo, tutti vollero assaggiare il nuovo pane e qualche tempo dopo i due giovani innamorati si sposarono e vissero felici e contenti.

Continua a leggere

Il Pandoro: storia e valori nutrizionali

La sua storia

Il Pandoro è un dolce tipico di Verona che solitamente viene consumato in tutta Italia, come il panettone, durante le festività di Natale. Ancora sono incerte le sue origini, ma secondo alcuni sono da ricercarsi nell’Austria dell’Impero Asburgico dove i pasticceri della casa reale producevano il cosiddetto “Pane di Vienna”, un dolce soffice e leggero a sua volta derivato molto probabilmente dalla “brioche” francese. Questa tesi sarebbe confermata dalla tecnica usata ancora oggi per preparare il Pandoro che è la stessa usata fin dal ‘700 per il Pane di Vienna.

Ma secondo altre fonti, le origini del Pandoro potrebbero derivare dal “pane de oro” (da cui il nome Pandoro), dolce a forma conica servito durante il Rinascimento sulle tavole dei ricchi veneziani nel periodo natalizio, assieme a vari cibi ricoperti di sottili foglie d’oro zecchino .

Ma l’ipotesi più accreditata è che nel 1800, il Pandoro nasceva come evoluzione del “Nadalin”, un dolce tradizionale della pasticceria veronese: questo veniva preparato durante le festività natalizie ed aveva forma e consistenza tipiche del Pandoro. Quindi è molto probabile che i pasticceri austriaci, al tempo molto presenti nella pasticceria veneta, abbiano preso spunto dalla ricetta del Nadalin per perfezionarla e dare vita al Pandoro. Continua a leggere

La frutta di dicembre: proprietà e valori nutrizionali dell’arancia

Come tutti voi saprete, ogni stagione ha i suoi frutti e i suoi ortaggi, naturalmente ognuno con le proprie caratteristiche e proprietà.

Se avete letto il mio articolo relativo alla frutta e alla verdura di stagione (potete leggerlo QUì) se non lo avete ancora fatto..), potrete vedere come in particolare, ad ogni mese corrispondano diversi prodotti di madre natura. In particolare nel mese di dicembre possiamo trovare come frutta le arance, i kiwi e i pompelmi, mentre per gli ortaggi abbiamo le bietole, i broccoli, i carciofi, i cardi, i cavolfiori, i finocchi, ecc.

Ma non basta sapere se quello che ci fornisce il fruttivendolo è di stagione per nutrirsi bene, soddisfando i bisogni del nostro organismo: è necessario conoscere le proprietà di quello che ingeriamo per assumere i nutrimenti necessari per avere un corpo sano e bello.

Inoltre possiamo sfruttare le proprietà benefiche di frutta e verdura per aiutare la salute, la pelle e magari per aiutare a migliorare il fisico in generale (naturalmente non è mangiando quintali di frutta e verdura che si ottengono i risultati voluti, specie senza una giusta attività fisica ed una dieta equilibrata).

Vediamo quindi in questo articolo quali sono le proprietà di uno dei frutti più importanti del mese. Continua a leggere