Zeppole salate calabresi

Solitamente quando si parla di zeppole si pensa subito a quelle dolci, con la crema e le amarene, cioè alle Zeppole di S. Giuseppe, ma dovete sapere che in Calabria e più precisamente sulla costa ionica della provincia di Reggio Calabria (finora ho parlato con altre persone di altre zone e non le conoscono ma potrei sbagliarmi), quelle dolci quasi nessuno le conosce!

zeppole

Da noi infatti, quando si parla di Zeppole, si pensa subito a quelle salate: che siano con acciughe, baccalà, ‘nduja, olive, prosciutto , mortadella o provola (se ce ne sono altre varianti non lo so..), queste non possono mai mancare sulla tavola di una Calabrese DOC, soprattutto quando è il periodo Natalizio, anche se io le preparo in qualsiasi periodo dall’anno, basta che non faccia caldo. Le ricordo fin da quando ero piccola ed ormai non posso farne a meno! Continua a leggere

Muffin alla zucca

E’ vero: ultimamente sono sparita un pò da internet in generale! Ma credo che a tutti capiti di stancarsi di stare sempre al pc e di volersi svagare un pò, per prendere aria e stare con amici e parenti. Ma finalmente sono tornata e questa settimana ho la muffin mania: infatti mi sto per sistemare ai fornelli per preparare 3 tipi diversi di muffin!

I primi che ho preparato sono quelli alla zucca: ormai non ho più il tempo per scavare la zucca ed usarla come lanterna come mi aveva insegnato la maestra a scuola, ma immagino che specie le mamme avranno a che fare con questo tipo di lavori per accontentare i figli che vogliono andare in giro per le strade con Jacko‘-lantern (in italiano Giacomo il lanternino) per fare “Dolcetto o Scherzetto“.

zucca

Per chi di voi non lo sapesse, Jacko‘-lantern è il nome dato alla zucca privata della polpa, intagliata ed illuminata con una candela, che solitamente viene usata dai bambini americani ed inglesi per decorare le case o per andare in giro durante la festa di Halloween a chiedere dolcetti di porta in porta (cosa che ammetto ho fatto anche io quand’ero piccina).

Muffin alla zucca

Questa ricetta quindi è perfetta per riutilizzare la polpa scavata dalle zucche, dato che proprio la polpa è l’ingrediente principale di questi buonissimi muffin. Quindi vi lascio questa ricetta così poi mi metto all’opera! Ah..vedete anche questo bell’articolo sul doodle creato da Google (l’ho scritto io modestamente..hahahah) mentre cuocete i muffin!

Difficoltà: bassa

Tempo di preparazione: 1 h circa

Ingredienti (circa 12 muffin):

  • 225 gr di polpa di zucca;
  • 150gr di burro;
  • 200gr di farina tipo 00 “il Molino Chiavazza“;
  • 1 pizzico di noce moscata;
  • 1/2 cucchiaino di cannella;
  • 90 gr di miele;
  • 1 pizzico di sale;
  • 100gr di zucchero di canna;
  • 1 uovo;
  • 1 cucchiaino di bicarbonato.

Continua a leggere

Zeppole di San Giuseppe

Oggi è il 19 marzo e quì in Italia si festeggiano tutti i papà (oltre ai giuseppe e alle giuseppine)!!

Un pò di storia

Questa festa è nata, per come la intendiamo oggi, agli inizi del XX secolo, dopo la nascita della festa della mamma. Secondo la tradizione, la festa fu ufficializzata nel 1910 in West Virginia: una signora, colpita dal sermone fatto in una chiesa metodista durante la festa della mamma, chiese che la festa del papà fosse resa ufficiale. Fu così la signora organizzò il 19 giugno 1910 la prima festa del papà (scelse questa data perchè era il giorno del compleanno del padre, veterano della guerra di secessione).

La data dei festeggiamenti varia di paese in paese però: per quelli che seguono la tradizione statunitense, la festa si tiene la terza settimana di giugno; in molti paesi di origine cattolica invece si tiene il 19 marzo, giorno in cui cade la festa di San Giuseppe, padre putativo di Gesù; in altri paesi la festa è invece associata ai padri nel loro ruolo nazionale, come in Russia dove viene celebrata come la festa dei difensori della patria.

In cucina

Ma in questo articolo non voglio parlarvi solo delle origini della festa, ma soprattutto del dolce più diffuso nelle regioni del centro-sud, cioè le zeppole di san giuseppe, che prendono il nome proprio da questa festa: questo dolce buonissimo, ha origini nell’antica Roma ed era usato durante i festeggiamenti dei Liberalia, che si tenevano proprio nel periodo di marzo.

Come saprete, questi dolci hanno una base simile a quella dei bignè e sono farcite di crema pasticciera (infatti le adoro!!) e possono essere sia fritte che cotte al forno. Naturalmente ogni regione ha la sua variante: per esempio a Napoli sopra la crema pasticciera si mettono delle amarene per guarnire, mentre invece nel Salento al posto delle amarene troviamo un ciuffo di crema al cacao (inoltre vengono cotte nello strutto, la cosiddetta sugna, e non nell’olio). Invece in Calabria abbiamo due versioni: la versione di Reggio Calabria (Zippuli ca’ ricotta), consiste in dei piccoli bignè preparati con farina, zucchero, uova, vanillina e strutto farciti con ricotta, zucchero, cannella, limone grattugiato e zucchero a velo; le zeppole di Cosenza vengono invece preparate con margarina, farina, uova, crema e amarene candite. Naturalmente ne esistono molte altre versioni ma non sto quì a dilungarmi su questo aspetto.

In questa occasione mi occupo infatti della preparazione delle zeppole classiche, cioè quelle fritte di Napoli: spero vi piaceranno!! Ho usato la ricetta che ho trovato sul blog di Ballina (quindi la ringrazio per la preziosa ricetta!).

Difficoltà: media

Tempo di preparazione: circa 1 h

Vino da abbinare: spumante dolce

Continua a leggere

Tortelli di carnevale

Ecco un dolce ottimo per festeggiare il Carnevale in allegria! Benedetta Parodi infatti presenta la ricetta dei Tortelli di Carnevale, dei ravioli dolci ripieni di Nutella!

E poichè la cucina di Benedetta è stata presa d’assalto da dei Toporeporter, stavolta la cuoca ha a sua disposizione degli “aiutanti”, infatti ogni bambino fa a gara per aiutare nella preparazione della ricetta e magari per assaggiare un pò di Nutella. Ma vediamo insieme come si prepara questa semplice e golosa ricetta!!

Difficoltà: bassa

Tempo di preparazione: 50 minuti circa

Continua a leggere