Frittata di zucchine e cipolle la ricetta semplice

Frittata di zucchine e cipolle, la ricetta semplice

La frittata è uno dei piatti più semplici da preparare, e si può fare praticamente con tutto. Forse proprio da questo deriva l’espressione “fare una frittata”, che si riferisce al rompere in mille pezzi qualcosa, sia in senso letterale che figurato: in effetti, dentro una frittata ci possono essere pezzetti di quasi qualunque cosa, basta scegliere l’abbinamento di gusti. La frittata è anche salutare, contenendo calcio, ferro, fosforo, selenio, vitamina A, B, D e K2, più naturalmente gli apporti nutritivi derivanti dai diversi ingredienti che si possono aggiungere al preparato di base.

 

Quando parliamo di piatti semplici, in realtà è impossibile definire quando siano nati o chi sia stato l’inventore. E questo è tanto più vero nel caso di piatti come la frittata, che davvero ci vuole poco a inventare. Ma questo non significa che la frittata sia un piatto da niente, anzi: nella sua semplicità, è deliziosamente versatile, e con poco si può preparare un ottimo piatto. In ogni modo, una delle prime volte in cui sentiamo parlare di frittata è in un riferimento di Marco Gavio Apicio, definito “il primo cuoco della storia”.

Di lui sappiamo molto poco, nemmeno se il libro che apparve successivamente alla sua morte sia davvero una raccolta dei suoi appunti oppure con lui non c’entrasse nulla, e l’autore mise il nome di Apicio soltanto per venderne più copie. In ogni caso, nel libro “De Re Coquinaria” si parla di diversi tipi di frittate, alcune abbastanza comuni e altre più originali, per esempio con petali di rosa. Ma vediamo la ricetta di una delle frittate più amate di oggi: frittata di zucchine e cipolle.

 

Ingredienti

  • 4 uova
  • 1 cipolla di Tropea
  • 1 zucchina
  • Prezzemolo
  • Sale
  • Pepe
  • Olio
  • 150 g Parmigiano Reggiano o altro formaggio duro a piacere
  • Un po’ di latte o yogurt (opzionali)

 

Esecuzione

Pelare e sciacquare la cipolla, tagliare a pezzetti o a rotelline la zucchina, tritare il prezzemolo e grattugiare il formaggio. Sbattere le uova, unendo sale, pepe, olio, il battuto di prezzemolo e il formaggio grattugiato – con anche latte o yogurt, se volete – fino a ottenere un composto abbastanza uniforme. Quindi unire gli anelli di cipolla e i dadini di zucchina.

Versare il composto in una padella non troppo grande, in modo che risulti un poco spesso. A questo punto, se abbiamo tagliato la zucchina non a dadini ma a rotelline, le disponiamo sopra.

Mettiamo il coperchio e facciamo cuocere fino a che abbia assunto la giusta consistenza, girando la frittata con l’aiuto del coperchio.

 

Varianti

Una variante interessante, per questa o altri tipi di frittate, è la cottura al forno. In pratica, nella preparazione non cambia nulla, solo che la cottura avverrà in forno, intorno ai 180 gradi, per 15-20 minuti. Inoltre, come ben sapete, la frittata è uno di quei piatti che può accogliere tantissimi ingredienti, sia unendoli alla base di zucchine e cipolle appena descritta, sia rivoluzionando completamente la ricetta. Quindi le varianti possono essere davvero tantissime in base ai propri gusti, senza contare che è sempre possibile anche utilizzare uova differenti.

 

 

Lascia un commento