Tiramisù

Curiosità

Il tiramisù è un dolce al cucchiaio fatto di biscotti inzuppati nel caffè e crema di mascarpone. Nato in Italia, questo dessert è ormai diffuso a livello mondiale. E’ ancora incerta la sua origine, infatti è contesa tra veneziani e trevigiani. Ma anche in questo caso dobbiamo considerare che vi sono delle diatribe in corso, infatti si contendono la paternità della ricetta due noti ristoranti trevigiani: “El Toulà” e “Le Beccherie”.

Ma stando alla versione più accreditata, il tiramisù sarebbe stato creato dai pasticcieri di Siena alla fine del XVII secolo in occasione di una visita del Granduca di Toscana Cosimo III De Medici, che essendo molto goloso, apprezzò molto il nuovo dolce che fu battezzato così “Zuppa del Duca”. La ricetta in seguito arrivò alla corte di Firenze che a quell’epoca era punto di incontro di intellettuali ed artisti provenienti da ogni parte d’Italia e d’Europa. In breve tempo la “Zuppa del Duca” varcò i confini del Granducato arrivando a Venezia e Treviso dove si dice ebbe un grande successo tra i cortigiani, che gli attribuivano proprietà afrodisiache e perciò si diffuse l’abitudine di assaporarlo dopo ogni incontro amoroso: ecco che quindi la nota “Zuppa del Duca” cambiò nome allusivamente in “Tiramisù”.

Ricetta

L’idea di scrivere questa ricetta è nata per via della visita di mia sorella Sara (ora è pure lei all’università e la vediamo ogni 3 mesi..) che come sempre prepara questa sua specialità per farmi contenta e dalla nuova iniziativa di “La cucina italiana” che mi ha chiesto di partecipare a questo nuovo content sul Tiramisù. E quale miglior modo per far conoscere ai miei adorati lettori questa buonissima versione della ricetta creata da mia sorella? Vi avverto che questa non è una ricetta per persone deboli di stomaco..e di cuore!! Infatti è decisamente pesante, però in casa sparisce nel giro di due giorni. Dovete sapere che nessuno di noi ama quei tiramisù mollicci che si spappolano appena li toccate, pieni di panna e con poca sostanza: andiamo tutti pazzi per i dolci e quindi non ci accontentiamo facilmente!!

Ma basta parlare perchè prima finisco di parlare di tiramisù e prima la finisco di sbavare….
Difficoltà: altaFetta tiramisù

Tempo di preparazione: 1 ora

Ingredienti:

  • 750 gr di mascarpone;
  • 5 uova;
  • 450 gr di zucchero;
  • 1 confezione di savoiardi;
  • 1 confezione di biscotti secchi;
  • 3 tazzine di vermout;
  • 5 tazzine di latte;
  • cacao amaro
  • 1 tazzina e mezza di caffè (2 al max).

Preparazione:

Rompete le uova e dividete in due ciotole i rossi dagli albumi, quindi aggiungete ai rossi lo zucchero e mescolate finchè non otterrete un composto denso. Nell’altra ciotola montate a neve gli albumi con una frusta (preferibilmente elettrica) finchè non sono sodi, quindi uniteli all’impasto precedente insieme al mascarpone e mescolate il tutto ancora con la frusta finchè non otterrete un impasto denso e compatto, evitando di formare grumi.

Nel frattempo preparate il caffè e fatelo raffreddare. Quindi unite in una ciotola a parte il caffè, il vermout e il latte (dovrete ottenere un liquido color caffèlatte, ma naturalmente potrete variare le dosi a seconda dei vostri gusti personali e da quanto vorrete far sentire il gusto del caffè).

Ora prendete una pirofila abbastanza alta e formate sul fondo uno strato con l’impasto a base di mascarpone, quindi inzuppate i biscotti secchi nel liquido a base di caffè (facendo attenzione a non bagnarli eccessivamente) e formate uno strato sul fondo della pirofila stessa. Ripetete la stessa operazione con i savoiardi, ma fate attenzione poichè questi andranno tenuti meno tempo nel liquido.  A questo punto dovrete ripetere un altro strato con i precedenti biscotti (in questo caso i savoiardi) incrociandoli con quelli già sistemati, quindi fate un altro strato con gli altri biscotti.

Ricoprite il tutto con uno strato di impasto al mascarpone, spolverate con del cacao amaro e ricominciate con gli strati di biscotti (dovrete essere molto veloci affinchè i biscotti sottostanti non si inzuppino più di quelli successivi).

Continuate finchè non arriverete a lasciare 2 cm di spazio dal bordo della pirofila, quindi buttate tutto l’impasto al mascarpone che vi è rimasto, facendolo cadere dai lati (anche se vi dimenticate dovrebbe scendere da solo) e cospargete con abbondante cacao. Tenere in frigo per almeno 10 ore, finchè il cacao non si sarà asciugato ed ecco il risultato finale!! Bello vero?

Tiramisù

Naturalmente esistono delle varianti di questa ricetta che ancora non ho provato a fare: alcuni al posto del vermout usano il cognac o altri liquori, oppure sostituiscono il mascarpone con la crema pasticcera o la panna e arricchiscono con pezzetti di cioccolato.

Spero che però questa versione di mia sorella abbia successo come ne ha a casa da noi!!! Vi assicuro che ne andiamo pazzi!! Quindi aspetto fiduciosa i vostri commenti e come sempre..

BUON APPETITO!!

Con questa ricetta partecipo al content di “La Cucina Italina”

Related Posts with Thumbnails

8 pensieri su “Tiramisù

  1. Pingback: Tiramisù | Pillole Culinarie..

  2. Ho appena aperto il tuo blog e ci ho visto così tanto cioccolato che ho pensato che dobbiamo assolutamente fare scambio di link ;) ne sono golosissima!!!

    • :D ed io accetto molto volentieri..tra golose ci si intende..ahahahahah..e ti inserisco nel blogroll..magari trovo pure qualche ricetta ispirante sul tuo sito..già qualcuna che devo provare l’ho vista infatti!! :-p poi ti faccio sapere che cosa ne esce..ahahahah..ciaoooo e a presto! :D

    • :D I hope you enjoy this recipe! I love it! Come back soon and if you’re interested in some recipes let me know and I will write it for you! : D And if you have a site I’d visit! Bye bye

    • :) I hope you like my blog: I’ve seen yours and it’s really cute! Try this recipe and let me know how did you think!! Bye bye
      Cristina

  3. Pingback: Tiramisù con colomba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *