La lasagna napoletana di carnevale, gusto e tradizione

La lasagna napoletana di carnevale, gusto e tradizione.

La cucina napoletana non è certo nota per le proprietà dietetiche. Al contrario è un continuo viaggio nei sapori e nelle meraviglie prodotte dall’uomo e dagli animali. In questo articolo parliamo della lasagna napoletana di Carnevale, fatta al forno, con l’aggiunta delle polpettine. Per i napoletani è una tradizione irrinunciabile del martedì grasso. Il piatto è preparato, oltre che con le lasagne, con un ragù molto corposo di carne macinata di maiale, vitello o pollo di cui vi diamo la ricetta, anche se consigliamo il classico ragù napoletano, fatto con carne in pezzi, braciolette e polpette.

Ingredienti e tempo di preparazione

Cominciamo dagli ingredienti per 6 persone, tutti di origine campana:

  • 300 grammi di sfoglie di lasagne
  • 350 grammi di provolone del Monaco
  • 350 grammi di ricotta di bufala campana
  • 3 uova sode (facoltative solo per i non napoletani)
  • Parmigiano

 

Per il ragù:

  • 200 grammi di macinato di tacchino o pollo
  • 200 grammi di macinato di suino
  • 200 grammi di macinato di vitello
  • 1 litro di passata di pomodoro San Marzano DOP
  • 200 ml di vino bianco Fiano di Avellino
  • ½ cipolla ramata campana
  • Olio d’oliva e.v.o. del Cilento
  • Sale e pepe quanto basta.

 

Per le polpette:

  • 200 grammi di macinato di tacchino o pollo
  • 200 grammi di macinato di suino
  • 200 grammi di macinato di vitello
  • 80 grammi di pane cafone grattugiato
  • 1 uovo;
  • 50 grammi di parmigiano grattugiato
  • Sale e pepe quanto bastano

 

Esecuzione

Come ben sanno i napoletani, per fare la lasagna si comincia dal ragù. In una padella  possibilmente antiaderente, riscaldate giusto un filo d’olio del Cilento e fate ammorbidire un trito di cipolla ramata della Campania. Aggiungete la carne macinata, facendola rosolare. Sfumate con il Fiano di Avellino e lasciate evaporare. Aggiungete la passata di pomodoro San Marzano, mescolate bene, regolando di sale e pepe e fate cuocere il tutto per un’oretta circa. E’ perfetto quando è denso ma non ristretto.

Mentre il ragù cuoce, tocca alle polpettine. In una ciotola metterete la carne macinata la mollica di pane cafone, il parmigiano, l’uovo, sale e pepe. Lavorate con le mani per ottenere impasto morbido e modellabile, che farete a forma di palline poco più grandi una nocciola del Cilento. Riscaldate l’olio e.v.o. in una padella e immergetevi le polpette per farle cuocere Quando sono pronte, mettetele in un piatto con foglio di carta assorbente.

Adesso tocca alla ricotta di Bufala campana. Mettetela in una ciotola, aggiungendo 2-3 mestoli di ragù e mescolando. Quando polpette e ragù sono pronte, comincia la costruzione della lasagna. In una pirofila alla base mettete il ragù, poi la prima sfoglia di lasagne. Rivestite con uno strato di crema di ricotta e qualche polpettina. Proseguite con il provolone del Monaco a pezzettini e l’uovo sodo, sempre a pezzi, aggiungete una spolverata di parmigiano grattugiato.

Bene, tocca di nuovo al ragù. Quindi via col secondo strato di lasagne e di nuovo crema di ricotta, polpettine, provolone a pezzi, ragù. All’ultimo strato di sfoglie di lasagna mettete solo il ragù. Ora mettete la pirofila in forno preriscaldato a 180° per 40-50 minuti circa. Quando le lasagne sono pronte, attendete un quarto d’ora prima di tagliarle.

 

Consigli e varianti

Come ogni ricetta tradizionale, ogni famiglia napoletana vi fornirà la sua versione della lasagna di Carnevale, ad esempio con l’aggiunta di piselli alle uova sode.

 

Lascia un commento